it

Sempre assicurati.

Le nostre assicurazioni su misura sono fatte per adattarsi alle tue esigenze. Con Blank, sei coperto se qualcosa va storto: le assicurazioni sono state pensate per essere parte integrante delle nostre offerte.

Le assicurazioni esclusive Carta Nera

Carte noire Blank
Icone santé

Copertura del ricovero ospedaliero

Beneficia di un'indennità giornaliera in caso di ricovero ospedaliero a seguito di un infortunio.

INDENNIZZO
120€/giorno
DURATA
Fino a 70 giorni di ricovero ospedaliero
Scopri di più
Icone commande

Garanzia di assistenza alla persona

La tua salute è la nostra priorità, anche quando sei in viaggio.

Beneficia di un'assicurazione con assistenza 5 stelle all'estero in caso di bisogno (interprete, anticipo spese, ecc.).

Scopri di più
Icone device

Assistenza stradale in Europa

Riceverai assistenza in caso di incidente o malfunzionamento dell'auto.

Valido in Europa in caso di incidente o malfunzionamento della vettura aziendale.

Scopri di più

Polizze assicurative comuni per Carta Bianca e la Carta Nera

Carte Blanche et Carte Noire Blank
Picto protéction carte bancaire

Uso fraudolento della carta

Copertura per l'uso fraudolento della carta sugli importi reali

Scopri di più
Picto parapluie

Malattia, incidenti, morte durante il viaggio

Beneficia di una copertura sanitaria per i viaggi all'estero

Scopri di più
Picto Bus

Altre coperture di viaggio

Beneficia di una copertura assicurativa in caso di ritardi e perdita di bagagli per viaggi all'esterov

Scopri di più

Tout savoir sur le compte pro Blank

Le compte pro est-il obligatoire pour les indépendants ?

Existe-t-il une obligation légale pour les indépendants d’ouvrir un compte professionnel ?

A priori non… Mais en réalité, la loi vous y incite fortement. Tout dépend de votre statut juridique :

Si vous avez opté pour une société de capitaux type SAS, SASU ou EURL, vous avez besoin d’un compte pro pour créer votre société. 

En effet, c’est grâce à ce compte pro que vous pourrez effectuer l’indispensable dépôt de capital social lors de la création de l’entreprise. Suite à ce dépôt, la banque vous remettra un certificat de dépôt de fonds qui vous permettra d’obtenir votre immatriculation au Registre du Commerce et des Sociétés.

Si l’ouverture d’un compte pro est obligatoire pour créer votre société, rien ne vous oblige à le conserver par la suite pour gérer votre entreprise. Or, nous vous conseillons très fortement de garder ce compte professionnel. Nous vous expliquerons pourquoi quelques lignes plus bas.

Si vous êtes en entreprise individuelle ou sous le régime de la micro entreprise, vous n’êtes pas obligé de posséder un compte pro. 

Cependant, deux nuances sont à prendre en compte : 

  • Si votre chiffre d’affaires dépasse pendant 2 années civiles consécutives les 10 000€, vous devrez ouvrir un compte bancaire dédié à l’activité. Ce compte n’est pas forcément un compte pro et peut être un compte de particulier ;
  • Les commerçants sont également obligés d’avoir un compte dédié à leur activité.

Vous avez 1 an à compter de la date de début de votre activité, ou à partir du moment où vous avez dépassé les seuils de chiffre d’affaires, pour ouvrir votre compte bancaire dédié à cette activité.

Le droit au compte professionnel

La loi indique que toute personne a le droit d’ouvrir un compte bancaire. Pour autant, les banques ont tout à fait le droit de vous refuser l’ouverture d’un compte pro sans avoir à se justifier.

Aussi, si vous vous heurtez au refus de plusieurs établissements bancaires de vous ouvrir un compte, vous pouvez actionner ce qu’on appelle la procédure de droit au compte.

Pour cela, faites une demande auprès de la Banque de France. Cette dernière se chargera de désigner un établissement bancaire qui devra vous ouvrir un compte. Cela vaut même pour un compte professionnel. 

Sachez que la procédure est très rapide. En principe, la Banque de France désigne une banque sous un jour ouvré à réception de votre dossier complet accompagné des pièces justificatives. Parmi celles-ci, vous devrez notamment transmettre une attestation de refus d’ouverture de compte en banque délivrée par la banque qui vous a refusé l’ouverture de compte.

Sachez par ailleurs que vous avez le droit de recourir à cette procédure même si : 

  • Vous êtes interdit bancaire ;
  • Surendetté ;
  • Inscrit au Fichier national des Incidents de Crédit aux Particuliers (FICP) ;
  • Inscrit au Fichier Central des Chèques (FCC).

⚠️ Néanmoins, si vous êtes dans un des cas ci-dessus, les services proposés par la banque peuvent n’être que des services bancaires de base. Par exemple, il se peut que vous ne puissiez pas bénéficier d’une autorisation de découvert.

Le choix de votre compte pro

Le compte pro pro pour faire des économies

Un compte au sein d’un établissement en ligne  sera toujours moins cher qu’un compte ouvert dans une banque traditionnelle. Les économies toujours bonnes à prendre lorsqu’on démarre une activité… Et lorsqu’on a déjà de nombreuses charges à assumer !

Gérez plus facilement votre compte pro au quotidien

Ouvrir un compte en ligne vous facilitera grandement la vie. Avec un un établissement en ligne, vous disposez d’une application mobile qui vous permet de gérer en quelques clics votre compte : faire des virements, mettre en place des prélèvements, etc. Tout est automatisé !

Bénéficiez de services adaptés à votre activité 

Les établissements en ligne proposent parfois des services complémentaires à leur compte pro, qui peuvent s’avérer très utiles pour la gestion de votre activité.

Chez Blank, nous proposons une interface de gestion comptable et administrative complète qui permet de centraliser l’ensemble de ces informations. Nous proposons également des services d’accompagnement à la création d’entreprise et d'expertise-comptable pour rester au plus proche de vos besoins.

Trouvez une réponse rapide et efficace à vos demandes

Qui dit service client digitalisé ne dit pas robot ! En effet, les établissements en ligne redoublent de créativité lorsqu’il s’agit de répondre rapidement et de manière personnalisée à leur client. 

Chez Blank, il y a un humain derrière chaque information que vous recevez 🙂. Blank vous propose une mise en relation avec de vrais experts-comptables pour l’accompagnement de votre entreprise, ou tout simplement pour répondre à vos questions comptables, si vous avez souscrit à notre offre carte Noire.

Comment ouvrir un compte pro ?

Ça y est, vous êtes décidé à ouvrir votre compte pro ? Sachez que vous pouvez accomplir cette démarche en ligne ou en agence mais ouvrir un compte pro en ligne est la solution la plus simple et la plus rapide.

Côté pièces justificatives, on vous demandera souvent les mêmes justificatifs même s’ils peuvent varier selon les établissements bancaires. N’hésitez pas à vous référer à notre article détaillé sur l’ouverture d’un compte pro pour plus d’informations.

👉 Si vous êtes une entreprise individuelle, vous aurez généralement besoin des justificatifs suivants :

  • Une pièce d’identité (passeport ou carte nationale d’identité) ;
  • La justification de l’adresse de votre siège social (justificatif de domicile…) ;
  • Un justificatif d’activité : un justificatif d’immatriculation au Registre des Métiers pour les artisans, un justificatif d’inscription au répertoire de l’INSEE pour les professions libérales ou pour les commerçants, un justificatif d’immatriculation au Registre du Commerce et des Sociétés.

👉 Si vous êtes en société, vous devrez généralement fournir :

  • Un justificatif d’identité ;
  • Un justificatif de domiciliation du siège social de votre entreprise (bail commercial, contrat de domiciliation…) ;
  • Les statuts de votre société ;
  • Un justificatif d’activité : (extrait de Kbis…).

Blank, plus qu'un simple compte pro

Au-delà d’être un compte pro performant, simple et intuitif, Blank intègre un outil de gestion complet qui est pensé pour faciliter la vie des indépendants. En plus de gérer vos dépenses instantanément, vous disposez d’outils nécessaires à la gestion de votre activité, directement inclus dans votre application mobile Blank :

  • Créez votre micro entreprise à partir de 59€ HT et recevez votre numéro SIRET sous 24h seulement ;
  • Mieux gérer vos comptes au quotidien en bénéficiant des outils de gestion comptable en centralisant toutes vos transactions professionnelles ;
  • Séparez clairement votre compte personnel de votre compte pro, ce qui vous facilitera la vie en cas de contrôle de l’Administration fiscale ;
  • Protégez votre activité grâce à des assurances professionnelles ;
  • Accédez à des services dédiés aux professionnels comme un terminal de paiement, etc ;
  • Déclarez et payez vos cotisations sociales (Urssaf) directement depuis votre application Blank.

Notre but en créant Blank est de proposer un outil qui regroupe tous les outils dont un indépendant a besoin pour gérer son activité au sein d’une seule et même interface qu’il peut emmener partout avec lui.

Les services inclus varient selon que vous souscriviez à l’offre carte Blanche ou l’offre carte Noire. Cette dernière comprend notamment des assurances inédites comme une assistance téléphonique juridique, comptable et fiscale disponible 5j/7, une garantie en cas d’hospitalisation, une garantie commande de matériel ainsi qu’un doublement de la garantie constructeur.

Dans tous les cas, nos comptes pro couvrent tous les besoins fondamentaux d’un indépendant pour gérer son entreprise au quotidien : IBAN français, remise de chèque, cartes de paiement, virements et prélèvements SEPA, etc.

Nous vous permettrons également, dans la mesure où vous ne souhaitez pas encore changer de compte pro, de bénéficier d’un service d’agrégation bancaire. En d’autres termes, vous pourrez intégrer les données de votre compte pro actuel sur l’application Blank de sorte à bénéficier de notre outil de gestion dans son intégralité. Un moyen simple et efficace de centraliser ses données !

Come scegliere la mia assicurazione professionale?

Come funziona un'assicurazione professionale?

Le assicurazioni professionali si basano sullo stesso principio delle assicurazioni tradizionali. Compensano gli effetti dei rischi che possono colpire la tua attività, in cambio di un contributo finanziario.

Questo contributo assume la forma di un premio assicurativo o di un contributo versato una tantum dall'assicurato. A seconda delle condizioni del contratto, noto anche come polizza assicurativa, il pagamento può essere programmato mensilmente, trimestralmente, semestralmente o annualmente.

I premi versati da tutti gli assicurati formano un fondo comune. Questo fondo comune viene utilizzato per risarcire le richieste di risarcimento avanzate dai pochi sfortunati assicurati. Questo sistema si basa sulla condivisione dei rischi.

Quando si stipula una polizza assicurativa, non si acquista un indennizzo in tutte le circostanze, ma una copertura limitata ai rischi specificati nel contratto. La copertura comprende tutte le garanzie, ossia gli impegni assunti dal vostro assicuratore per coprire un determinato evento. Ogni garanzia specifica:

  • L'evento in questione (incendio, tempesta, furto, ecc.) ;
  • Danni e beni assicurati.

Il contratto può definire esclusioni dalla copertura che esonerano l'assicuratore dall'indennizzare l'assicurato in alcune situazioni ben definite. Le esclusioni più comuni sono le seguenti:

  • Danni causati o provocati intenzionalmente dall'assicurato o da un suo complice;
  • Danni, distruzioni e furti commessi da un membro della famiglia, da un partner o da una persona responsabile della sorveglianza dei locali;
  • Danni derivanti da atti vietati da leggi o regolamenti;
  • Danni derivanti dalla divulgazione di segreti professionali da parte dell'assicurato;
  • Guida in stato di ebbrezza e guida senza patente.

Alcune di queste esclusioni sono definite in modo così ampio da rendere illusoria la garanzia. Inoltre, le clausole di esclusione della garanzia eccessivamente vaghe sono illegali.

Quale assicurazione professionale devo stipulare per proteggere la mia attività?

Responsabilità civile professionale (RC professionale)

Obbligatorio per le professioni regolamentate, i professionisti dell'edilizia e le imprese di trasporto.

Elenco non esaustivo dei professionisti interessati:

  • Professioni sanitarie regolamentate (medici, dentisti, ostetriche) e professioni legali (avvocati, notai);
  • Artigiani dell'edilizia (idraulici, muratori, piastrellisti, falegnami);
  • Aziende di trasporto su strada, VTC e tassisti;
  • Agenzie immobiliari;
  • Agenti assicurativi;
  • Agenti di viaggio;
  • Commercialisti;
  • Architetti;
  • ecc.

Assicurazione decennale

Obbligatorio per tutti i liberi professionisti dell'edilizia e dell'ingegneria civile.

Elenco non esaustivo:

  • mestieri dell'edilizia (muratori, falegnami, ecc.);
  • Professioni di allestimento e finitura (piastrellisti, elettricisti, idraulici, falegnami, tecnici del riscaldamento, ecc;)
  • Professioni della progettazione (architetti, geometri, ecc.).

La garanzia decennale è una garanzia che i costruttori devono dare ai loro clienti. Il committente è la persona che ordina il cantiere. In poche parole, è il cliente.

L'assicurazione decennale del costruttore è obbligatoria per tutte le costruzioni eseguite in Italia. Prima di iniziare i lavori, i costruttori devono consegnare ai clienti un documento che attesti la stipula di un'assicurazione decennale di responsabilità civile: l'attestato decennale. Inoltre, i preventivi e le fatture devono contenere le seguenti informazioni:

  • Assicurazione stipulata per l'attività in questione;
  • Le coordinate dell'assicuratore;
  • La copertura geografica del contratto o della garanzia.

Assicurazione sanitaria integrativa

Questa assicurazione è obbligatoria per tutti i datori di lavoro del settore privato (aziende e associazioni).

L'assicurazione sanitaria integrativa di gruppo, meglio nota come assicurazione mutualistica aziendale, garantisce un'adeguata copertura dei costi sanitari. In qualità di datore di lavoro, sei tenuto a offrire una copertura sanitaria integrativa ai tuoi dipendenti con contratto a tempo indeterminato, indipendentemente dal loro numero.

Sei libero di scegliere la compagnia assicurativa che preferisci. Tuttavia, il contratto deve prevedere un livello minimo di copertura. Si tratta del cosiddetto paniere minimo di assistenza. Esso comprende la copertura per:

  • L'intero costo delle consultazioni, delle procedure e dei servizi rimborsati;
  • Spese dentistiche (ortodonzia e protesi) fino al 135% del tasso di sicurezza sociale;
  • Spese ottiche forfettarie per un periodo di 2 anni (100 euro per lenti singole e montatura);
  • L'intera tariffa ospedaliera giornaliera (basata su 20 euro al giorno in ospedale o in clinica/ 15 euro al giorno nel reparto psichiatrico di una struttura sanitaria).

Assicurazioni professionali per i liberi professionisti

Assicurazione dei beni aziendali

In qualità di libero professionista, possiedi un gran numero di beni necessari al buon funzionamento della tua attività, come i locali commerciali, gli strumenti e i macchinari, la merce, le attrezzature informatiche, ecc. Tutti questi beni professionali hanno un grande valore per te e per la tua attività.

I tuoi beni sono esposti a numerosi rischi: furto, incendio, danni causati dall'acqua, ecc. E se ciò accade, tutta la tua attività è a rischio. Non contare sulla tua buona stella, questi incidenti possono capitare a chiunque 😉. È quindi fondamentale stipulare una polizza assicurativa per proteggere il patrimonio aziendale.

L'assicurazione beni copre i danni ai beni mobili (ad esempio, il banco di lavoro) e immobili (ad esempio, i locali commerciali) destinati all'uso professionale. A seconda delle circostanze, i tuoi beni saranno sostituiti o rimborsati.

Assicurazione contro l'interruzione dell'attività

Quando un'azienda subisce un sinistro, le conseguenze finanziarie vanno ben oltre la perdita o il danneggiamento dei beni. Senza attrezzature con cui lavorare, come si può svolgere il proprio lavoro? Senza un negozio per ricevere i clienti, come puoi vendere i tuoi prodotti?

Dopo un grave incidente, come un incendio, i lavori di ricostruzione e ristrutturazione possono richiedere mesi... o addirittura anni! Bisogna anche considerare il tempo necessario per sostituire le attrezzature e rifornire le scorte. Quali sono le conseguenze? Un calo dell'attività, o addirittura un blocco totale, per un periodo più o meno prolungato. Per quanto riguarda i costi, quelli non si fermano mai... Bisogna pagare le tasse, i contributi sociali, l'affitto, rimborsare i prestiti e così via.

L'assicurazione contro l'interruzione dell'attività è un modo molto utile (e quasi necessario) per affrontare questo tipo di situazione. Permette di compensare la diminuzione del fatturato dell'azienda. L'indennizzo pagato per l'interruzione dell'attività copre:

  • Incapacità di far fronte ai costi fissi;
  • Rimborso delle spese sostenute per attenuare le conseguenze del sinistro (in genere installazioni temporanee, noleggio di attrezzature o locali, ecc.).

Assicurazione di tutela legale

Clienti che non pagano, false accuse di negligenza, scadenze non rispettate... Quando si lavora in proprio, i rischi di controversie sono numerosi. Optare per un'assicurazione di tutela legale può rivelarsi molto utile. Ti permette di delegare la gestione delle controversie agli avvocati specializzati del tuo assicuratore e di beneficiare di una consulenza personalizzata. Sono coperte anche le spese legali (onorari dell'avvocato, dell'ufficiale giudiziario, perizie legali).

Assistenza legale all'estero

Sottoscrivendo l'offerta Blank con Carta Nera, benefici di una garanzia legale sulle spese legali sostenute all'estero e sugli onorari dei professionisti legali a cui ti rivolgerai.

Assicurazione professionale multirischio

Tra tutte le polizze assicurative presenti sul mercato, questa è senza dubbio la più importante. E perché? Perché è la più completa e la più adatta alle tue esigenze!‍

L'assicurazione multirischi è una polizza personalizzabile. In altre parole, sei tu a scegliere la copertura che desideri. Un'unica polizza per coprire tutti i rischi che potrebbero mettere a repentaglio la tua attività. Quanto è conveniente? 😉

La polizza multirischio copre la responsabilità civile professionale, obbligatoria per tutti i professionisti iscritti a un Albo e per tutte le società tra professionisti. Può anche includere una copertura decennale, in modo da non dover sottoscrivere più polizze, e a un costo maggiore 😉 . Le coperture opzionali più diffuse per i lavoratori autonomi sono le seguenti:

  • Copertura contro i danni ai beni aziendali: una copertura essenziale se hai beni indispensabili per la redditività e la sopravvivenza a lungo termine della tua attività.
  • Copertura dell'interruzione dell'attività;
  • Protezione legale professionale.

Assicurazione medica per lavoratori autonomi

In qualità di lavoratore autonomo, è importante stipulare un'assicurazione sanitaria integrativa per i professionisti non dipendenti. In generale, l'assicurazione sanitaria è altamente raccomandata per tutti i lavoratori autonomi. Il pagamento dei contributi sociali dà accesso al Sistema Sanitario Italiano. In pratica, però, molti trattamenti non sono coperti, o lo sono solo in parte, dal sistema, per cui potresti dover pagare somme considerevoli. Questo vale in particolare per le cure dentistiche e ottiche.

Un'assicurazione sanitaria garantisce un migliore rimborso delle spese sanitarie. In particolare, copre:

  • Visite mediche generiche e specialistiche;
  • Assistenza odontoiatrica e ottica
  • Acquisto di farmaci su prescrizione medica
  • Costi di ospedalizzazione.

È possibile aggiungere altre coperture in base alle tue esigenze.

Assicurazioni professionali e soluzioni specifiche

La tua attività dipende dalla presenza di una persona indispensabile?

Ti consigliamo di stipulare un'assicurazione per l'uomo-chiave.

Una persona chiave è una figura essenziale per il buon funzionamento dell'azienda. Può trattarsi del capo dell'azienda o di una persona con un know-how, un'esperienza o delle competenze specifiche. La sua presenza è insostituibile. Ad esempio, lo chef di un ristorante stellato, il naso di un profumiere...

Sottoscrivere un’assicurazione vita uomo chiave (o key-man) salva le imprese dalle difficoltà finanziarie che possono essere causate dalla perdita di uno dei suoi collaboratori chiave. A seconda della copertura scelta, fornisce un risarcimento per l'interruzione dell'attività e i costi di riorganizzazione. Aiuta a trovare un sostituto per l'uomo chiave, se possibile, e a preservare l'immagine dell'azienda, nonché la fiducia dei suoi partner e clienti.

Possiedi beni aziendali di valore?

Puoi affidarti alla telesorveglianza professionale per proteggere la tua attività dal rischio di furto con scasso, a complemento di una soluzione assicurativa.

È molto utile se si dispone di magazzini con grandi scorte o di beni di valore elevato, come ad esempio gioielli. In termini pratici, la telesorveglianza professionale consente di :

  • Installazione di un sistema di allarme all'avanguardia;
  • Sorveglianza remota dei locali 24 ore su 24;
  • L'intervento di una squadra di sicurezza in caso di allarme.

La telesorveglianza è molto apprezzata dagli assicuratori. Infatti, spesso offrono una riduzione dei premi agli assicurati dotati di tale sistema.

Perché e come stipulare un'assicurazione professionale

A questo punto, probabilmente avrai già un'idea dei vantaggi dell'assicurazione professionale. In sintesi, stipulare un'assicurazione professionale significa:

  • Ricevere un indennizzo in caso di sinistro (assicurazione sulla proprietà, ecc.);
  • Protezione dell'attività (assicurazione contro l'interruzione dell'attività, ecc.);
  • Proteggere i clienti (responsabilità civile professionale, ecc.);
  • Protezione dei dipendenti (assicurazione sanitaria aziendale);
  • Protezione della salute (assicurazione sanitaria);
  • Rassicurare il proprio banchiere (assicurazione del prestito);
  • Porta avanti i tuoi progetti con una mente più libera 😉

Chi devo scegliere per la mia assicurazione aziendale?

Per stipulare un'assicurazione aziendale puoi rivolgerti a una compagnia di assicurazioni o a una banca. Entrambe offrono un'ampia gamma di prodotti.

Se non riesci a definire le tue esigenze, può essere utile consultare un broker assicurativo. Fidati di loro: conoscono a fondo il settore assicurativo! Possono aiutarti a individuare i rischi specifici della tua attività e suggerirti la polizza assicurativa più adatta al tuo profilo. Agiscono come intermediari tra te e la compagnia assicurativa.

I broker assicurativi non devono essere confusi con gli agenti assicurativi. Un agente assicurativo è nominato da una compagnia assicurativa specifica e ne rappresenta gli interessi.

Come si sceglie l'assicurazione professionale?

Fase 1: Definire le tue esigenze

La scelta dell'assicurazione professionale non è una decisione da prendere alla leggera. È necessario essere consapevoli delle proprie esigenze per scegliere la soluzione più appropriata. Troppi lavoratori autonomi optano per una polizza assicurativa predefinita, troppo generica e inadatta alla loro situazione. È quindi importante avere ben chiare le proprie esigenze. A tal fine, prenditi un momento per chiederti:

  • Quali sono i rischi associati alla mia attività?
  • Quali situazioni possono mettere a rischio la mia attività?
  • Quali sono gli asset essenziali per lo sviluppo e la redditività della mia azienda?

Questo passo è essenziale, ancor prima di contattare una compagnia assicurativa. Fai delle ricerche, scopri quali soluzioni esistono e non esitare a contattare un broker assicurativo se necessario.

Fase 2: Confronto delle offerte

Non tutte le offerte sono uguali. I prezzi e la qualità del servizio variano notevolmente da una compagnia assicurativa all'altra. Quindi confronta 😉 ! Non esitare a contattare diverse decine di compagnie assicurative e/o banche e a chiedere loro un preventivo. Questo richiede un po' di tempo, ma ti permetterà di stipulare una polizza con cognizione di causa e con il miglior rapporto qualità/prezzo possibile.

Tuttavia, il prezzo non è l'unico criterio da tenere in considerazione. È fondamentale leggere tutte le clausole del contratto prima di firmarlo. Spesso si tende a sorvolare sulle condizioni generali e a firmare subito. Non commettere questo errore quando si tratta di un'assicurazione. La posta in gioco è troppo alta! Presta attenzione a:

  • Esclusioni e condizioni di copertura;
  • Importi coperti in caso di sinistro;
  • L'importo della franchigia (la somma rimanente a carico dell'assicurato).

In ogni caso, non esitare a chiedere all'assicuratore di chiarire le clausole che ritieni poco chiare.

Assicurazione professionale Blank

Blank ha collaborato con il Gruppo Crédit Agricole, il principale assicuratore francese, per offrirti un'assicurazione professionale adatta alla tua vita quotidiana di libero professionista.

Le assicurazioni Blank, sia con la Carta Bianca che con la Carta Nera, ti copre in caso di problemi quotidiani nello svolgimento della tua attività. Indipendentemente dal tipo di polizza stipulata, sei coperto per i viaggi di lavoro (perdita del bagaglio, spese mediche all'estero, trasferimento e rimpatrio, ecc.).

L'offerta Carta Nera ti dà accesso a garanzie impareggiabili sul mercato, in modo che tu non debba preoccuparti del futuro della tua attività:

  • Copertura ospedaliera fino a 120 euro al giorno per un massimo di 70 giorni;
  • Assistenza stradale in Europa;
  • Assicurazione contro incidenti di trasporto;
  • Assicurazione mantenimento del reddito.

Blank ☔️ ti offre la massima tranquillità per i tuoi progetti.